Ippogrifo: la forza del Made in Italy

Incontro Franco Cappella in un giorno di pioggia, presso l’atelier di Ippogrifo a Sassuolo, nel modenese.

Appena entrato, vengo interamente avvolto dal suo concetto di interior design. Più che un atelier sembra l’ingresso di un’antica villa signorile: armonia di stili, eleganza, colori ed essenze profumate, accolgono in una fantasia artistica da togliere il fiato.

Non c’è alcun dubbio: sono alla presenza di un’artista, un vero professionista dell’arte.

Franco si presenta come una persona gentile, dai movimenti armoniosi, in perfetta sintonia con le sue creazioni.

Mi introduce nell’atelier. La prima cosa che mi viene in mente riguarda mia moglie: per fortuna che oggi non è qui con me, penso, rimarrebbe letteralmente rapita dalle soluzioni proposte da Franco, e non ho voglia di cambiare per l’ennesima volta l’arredo bagno.

E’ stato inevitabile per me porgli alcune domande sul suo lavoro.

Come è nata l’idea di Ippogrifo ?

L’idea di Ippogrifo è nata fondamentalmente come reazione ad una situazione di staticità provocata delle aziende ceramiche nel comprensorio sassolese.

Sono circa venti anni che lavoro nella realtà imprenditoriale locale, e nell’ultimo periodo ho notato una carenza dei principi di rilancio del settore, dove il fattore principale era la difesa dalla concorrenza straniera invece che il rilancio delle capacità creative e imprenditoriali proprie del Made in Italy.

La mia è una sfida : dimostrare che, almeno nel settore del design, l’Italia ha ancora molto da offrire.

 

Le soluzioni che propone Ippogrifo sono legate elusivamente all’utilizzo del materiale ceramico ?

Le mie creazioni vengono realizzate senza limiti e senza schemi. Partendo dalla ceramica si integrano altri materiali, in modo da arrivare a realizzare una soluzione di interior design nel rispetto dei gusti e delle richieste del cliente finale.

Vengono realizzati arredamenti completi utilizzando la ceramica, il cuoio, il cristallo, la resina, il legno, e altro materiale, riuscendo a coordinarli ai mobili (che possono essere di legno, pelle, ferro battuto), agli arredi (divani, lampade, soprattutto lampade con design raffinato e unico, tende, tappeti, moquette, carta da parati) e persino agli accessori (asciugamani, saponette, postate, stoviglie). Tutto ciò è studiato e coordinato nel suo insieme, collaborando con i migliori artigiani di tutta Italia, lavorando spesso con materiali e tecnologie nuove ed alternative.

Quindi c’è anche un processo di ricerca ?

Certamente. Questo è di fondamentale importanza. Il “Made in Italy” oggi ha bisogno di investire molto in ricerca e sviluppo. Non solo dal punto di vista creativo, stilistico, ma soprattutto dal punto di vista dei materiali. Ippogrifo si muove proprio verso questa direzione.

Puoi farmi un esempio di tue creazioni ?

Per la linea Easy Live, ad esempio, ho progettato un arredamento per l’ambiente bagno dove ho realizzato, con l’antichissima tecnica del “colaggio”, un motivo floreale in porcellana di dimensioni 30×45 rivestito da pregiate cristalline. L’intarsio con il marmo naturale completa l’ambiente arricchendolo di un alto contenuto estetico.

E’ possibile vedere alcuni esempi di tue creazioni ?

Assolutamente si. Sul sito internet di Ippogrifo (www.ippogrifodesign.it) è disponibile un filmato della realizzazione che ho appena descritto. Per la precisione il filmato è scaricabile al link: http://www.ippogrifodesign.it/Video/Easy_ITA.wmv .

Proprio nel sito ho avuto modo di vedere il filmato di una tua creazione della linea Fashion Live. Un vero capolavoro. Ce la puoi descrivere ?

Certo. Mi fa piacere che ti sia piaciuta. In effetti, quella creazione, modestia a parte, è veramente ben riuscita.

Le formelle che compongono questa realizzazione, prodotte e smaltate a mano una per una, riprendono lo stile provenzale nella forma, ma l’applicazione del cristallo a rilievo su base oro con fondo bordeaux  rende il tutto unico ed originale.

Il filmato è scaricabile al link: http://www.ippogrifodesign.it/Video/Fashion_ITA.wmv.

Sono sicuro che a mia moglie non dispiacerebbe incaricarti per arredare uno dei nostri bagni, ma sono certo che non ci troveremmo d’accordo sul prezzo.

I nostri clienti sono architetti, interiors designers, o persone facoltose che sentono il ‘bisogno’ di personalizzare un qualsiasi ambiente in modo esclusivo ed originale.

Tutto ciò che si realizza, non esiste in commercio ma viene creato ‘su misura’ del cliente.

Arrediamo hotel, navi, yacht, e qualsiasi ambiente ricercato per soddisfare i bisogni di persone con alto potere di acquisto: massima esclusività e personalizzazione è il motto di Ippogrifo.


Arrivando alla conclusione del nostro incontro. Noi ci siamo conosciuti in occasione di un evento, in cui tu cercavi partner.

Esatto. Ippogrifo è una realtà molto importante che richiama l’interesse di molti soggetti. Per fare fronte alle scommesse del futuro, il marchio ha bisogno di crescere. Da solo non sono in grado di intraprendere un percorso di crescita così importante. Ho bisogno della collaborazione di imprese ed imprenditori illuminati, che possono trarre un notevole beneficio dalle proposte di Ippogrifo.

So per certo che hai ricevuto, in occasione dell’evento in cui ci siamo conosciuti, molti contatti, anche importanti.

E’ vero. Sono molto soddisfatto dell’interesse che c’è attorno al progetto Ippogrifo. Questo interesse è stato alimentato ancor più partecipando a fiere ed eventi particolari, in Italia ed all’estero (1).

Per questo motivo sono ancora alla ricerca del partner giusto per il futuro di Ippogrifo.

Per contatti ed informazioni:

Ippogrifo di Franco Cappella

info@ippogrifodesign.it

Andrea Lodi

Note:

(1)

Tra le più importanti la “Fiera dell’artigianato artistico” che si è tenuta dal 28 al 29 marzo 2008 a Modena; ‘Maison & Objet’ dal 4 all’8 settembre 2009 a Parigi;  il Salone biennale del Contract e  Hotellerie (Host) dal 23 al 27 ottobre 2009 a Milano.

Vedi ad esempio l’ultima intervista ad Ippogrifo realizzata da Rai2 ‘Costume e Società’ in occasione della ‘Fiera del Lusso’ dal 3 al 6 dicembre 2009 a Cernobbio (link: http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/RUBRICHE/PublishingBlock-ca75d386-ac8b-479f-bb73-7dfd4cd43d8d.html) oppure quella del CNR durante il Fuori Salone di Milano di Via Forcella (zona Tortona) dal 12 al 19 Aprile 2010 (link: http://www.cnrmedia.com/cultura-e-spettacolo/newsid/9857/a-milano-alice-nel-paese-del-design.aspx ).

Andrea Lodi

Docente e consulente aziendale. Esperto di Pianificazione Strategica. Mi occupo in particolare di avvio di nuove imprese ed assistenza ad imprese in crisi ed imprese in fase di sviluppo. Opero anche nel terzo settore con particolare attenzione alle cooperative sociali. Curo la rubrica di economia, denominata Economix, del giornale on line PiacenzaSera (www.piacenzasera.it).