Con il Franchising nuovi strumenti online

Dal 2000 ad oggi gran parte delle modalità di accesso al Franchising sono variate completamente, ora sempre più online ed immediate.
“Sono stati anni fantastici – dichiara l’ufficio stampa di infoFranchising.it, in questi anni è successo di tutto, sia sul web che fuori.  InfoFranchising.it ha valutato le nuove esigenze del mercato e creato quindi nuovi format di servizi online che si andranno ad affiancare al portale leader che è e rimane un punto di riferimento editoriale, essendo una testata giornalistica registrata.”
Tra i nuovi strumenti si segnala QuiFranchising.it fortemente orientato al recruiting online e dotato di grafica moderna ed efficace, subito pronto al contatto già al secondo click. Nessuna attesa e grande sicurezza dei dati e dei marchi proposti. In pochi giorni è già diventato efficace e risponde oltre le aspettative.

Nello stesso momento sono state rese disponibili altre quattro iniziative, strategicamente orientate su altre esigenze:

  • Grande attenzione alla Legge ed alle Consulenze sul mondo del Franchising:LeggeFranchising.it . Un servizio, unico in Italia, che tratta solo di consulenze, nessuna pubblicità o informazione commerciale di vario tipo.
  • Apertura a messaggi in libertà e commenti degli utenti: FranchisingBlog.it . Un servizio 2.0 integrato perfettamente sia con Facebook che su Twitter, pronto per chiedere e dare la propria opinione con uno strumento più immediato dei “Forum” ormai ritenuti obsoleti.
  • Comunicati stampa generalisti sul Franchising: FranchisingJournal.it . Il primo strumento online di note stampa dedicato esclusivamente al Franchising, aperto ad agenzie stampa, agenzie di comunicazione e Franchisor. Consente link diretti ed inserimenti in automatico in realtime.
  • Comunicati di taglio “economico”, articoli ed approfondimenti al 100% Franchising:MondoDelFranchising.it . Un potente strumento di comunicazione aperto, anche in questo caso,ad agenzie stampa, agenzie di comunicazione e Franchisor.

Il Franchising ha dimostrato di dare al mercato segnali di ottimismo anche se, ad esempio nell’accesso al credito, alcune vie per l’imprenditoria sono state fortemente limitate.