Riscoperte le vere origini di Forum Livii (Forlì)

Lo annuncia lo scrittore forlivese Ivo Ragazzini, già autore l’anno scorso del racconto storico “Il Fantasma di Riario” nel quale svelò dopo 5 secoli il luogo esatto in cui fu assassinato Riario nel rinascimento, in un libro che dovrebbe uscire entro breve.

“Quel libro bucando a ritroso nel tempo oltre venti secoli, svelerà parecchi pezzi di storia mancanti.” anticipa Ragazzini

” Il libro che si intitolerà “Sotto le branche Verdi – Gli ultimi ghibellini” partendo da una famosa battaglia ricordata anche da Dante avvenuta a Forlì tra guelfi e gli ultimi ghibellini, farà un salto indietro attraverso i secoli fino ad arrivare a svelare per la prima volta assoluta le vere origini di Forum Livii e chi l’aveva fondata e voluta come suo foro.

Questo perché i nostri avi che allora si chiamavano Guido Bonatti, Geremia Gotto, Teodorico Ordelaffi, e Guido da Montefeltro, a quei tempi sapevano ancora di chi erano figli e chi aveva fondato e inaugurato molti secoli prima Forum Livii, con una cerimonia imperiale di prim’ordine, di cui possedevano ancora qualche marmo.” spiega Ragazzini.

“Il libro oltre a raccontare tutti i dettagli di quella battaglia, spiegherà pure per la prima volta le vere origini degli Ordelaffi, chi erano veramente Guido Bonatti, Geremia Gotto, e come e perché i forlivesi seppellirono duemila soldati francesi nella loro piazza maggiore (oggi Piazza Saffi) e vi piantarono sopra un altare, le loro insegne più alcuni marmi di Forum Livii che avevano rimasto” continua l’autore.

“Non è un caso che questi luoghi continuarono ad essere imperiali e ghibellini ancora 30 anni dopo la morte di Federico II, di cui portiamo ancora le sue aquile sul nostro stemma cittadino, e leggendo capirete da soli perché.” conclude l’autore che annuncia altre novità appena uscirà il libro.

l’autore
Ivo Ragazzini è uno scrittore forlivese a cui piace indagare a fondo la storia.
Ha già pubblicato pubblicato nel 2012 il romanzo storico “Il fantasma di Girolamo Riario”
Gli piacciono parecchi generi, tipo umorismo, avventura, mistero, ma soprattutto il genere storico, tanto che sta già scrivendo altri due racconti storici da proporre prima o poi agli editori.

Altre notizie potete sapere di lui scrivendogli a
ragazzini.ivo@gmail.com
o digitando il suo nome su Facebook, Linkedin, e Twitter.