Installazione immersiva basata su una mappatura 3D, emotional assets, info commerce e social commerce tra i vari argomenti presenti alla due giorni di Lazise

Superato il numero di 250 Direttori Marketing iscritti alla manifestazione: è un segnale importante per il mercato della comunicazione; c’è voglia di ripartenza al Global Marketing Expo – 14° edizione – a Verona

Il programma degli approfondimenti in aula del Global Marketing Expo (ben 26 in questa quattordicesima edizione) comprendono conferenze plenarie e presentazioni di casi aziendali, di studio e di nuove soluzioni e costituiscono un momento fondamentale della “due giorni”; il 20 marzo 2013 è stata proclamato il ‘RESTART DAY’ nel nome dei nuovi approcci e di nuova vision che il momento epocale che stiamo vivendo richiede. Oltre all’installazione di un’EMOTIONAL ROOM progettata da Vimage e Filmare GroUP, estremamente evoluta e basata su una mappatura 3D dello spazio, molti saranno gli interventi di interesse.

Gianandrea Abbate, founder Emotional Marketing, parlerà di “I meccanismi mentali che ci fanno comprare. Il Software dell’inconscio”. L’aspetto emozionale della mente inconscia incide tra il 70 e l’85% sui nostri comportamenti: il mercato è oggi in crisi e comunicare coerentemente e con efficacia alla mente del consumatore si può e si deve fare. Riguardo agli Italiani: il consumatore vuole ‘rassicurazione’, valori antichi ma anche (in apparente contraddizione) nuove tecnologie; in sintesi: un messaggio ‘Retro Tech’. Attraverso le ricerche sul target emozionale di Emotional Marketing si è registrato uno spostamento di circa il 30% degli Italiani in un’area catatonica e di astensione dai consumi ed interessi, aspetto che non si era mai verificato negli ultimi anni. Cosa fare.

“Il Social Network e le emozioni: come evitare un ‘Social Disaster’. Si chiama ‘Facebook’ e non ‘Brandbook’. Il Social Network ‘vetrina’ non serve” è invece il titolo dell’intervento di Fabrizio Bellavista, socio Emotional Marketing. C’è una nuova nazione di oltre 1 miliardo di abitanti, si chiama Facebook. Avete imparato la loro lingua, avete mandato i vostri ambasciatori, avete aperto i vostri negozi su questa nuova terra? Lo sbarco sulle terre dei Social network: tre ricette base per non trasformarlo in un ‘Social Disaster’.

“Cambia le tue stelle! Rimandare non paga. E’ pronta la scintilla per fare ripartire il motore, un vero concentrato di energia vitale” è l’argomento di cui tratterà Giuseppe Mascitelli, founder Filmare GroUP. Qui e adesso le opportunità di ripresa. L’innovazione prende il nome di Restart, una risposta al buio dell’anima che contraddistingue i nostri giorni. Restart è il nostro genio riaffiorato: aspettare una ripresa che non arriva mai stanca l’anima, stanca le aziende! Rimandare non paga. E’ pronta la scintilla per fare ripartire il motore, un vero concentrato di energia vitale, oggi, qui, adesso: l’evento live con l’attivazione dei cinque sensi (5D), connesso al social networking ottimizzato con strategie targate SEO, SEM e SMM, porta a risultati nel giro di poche settimane.

L’ultimo intervento del ‘RESTART DAY’ sarà dell’Ing. Giuseppe Catalfamo, Ricercatore Senior Lab#ID (LIUC – Università Cattaneo), che presenterà “Oltre internet, le nuove tecnologie che riportano il cliente nel punto vendita”. Dispositivi e strumenti tecnologici sempre più evoluti rendono categorie sempre più vaste di consumatori e di clienti potenziali in grado di controllare, in ogni momento e in ogni luogo, informazioni su prodotti o servizi, confrontare caratteristiche, prestazioni e prezzi, effettuare pagamenti, scaricare sconti, condividere opinioni. Sempre più spesso ciò avviene nel luogo stesso di acquisto, evidenziando una realtà dinamica e soprattutto “mobile”, nella quale i processi decisionali dei consumatori tendono a essere sempre meno lineari e sempre più frammentati tra device diversi e abitudini d’acquisto consolidate sul web. Verranno trattate queste tematiche in ottica di retail marketing e consumer analytics e saranno presentati casi applicativi di successo sia nello sviluppo di azioni di comunicazione (supportate da QR, NFC, web, apps, …) e di sales promotion, nella gestione della relazione con i clienti (spazi espositivi che si comportano come un sito web, personalizzazione dell’esperienza di acquisto, cross e up selling, pagamenti mobile) e in contesti di marketing territoriale.

Interverrà mercoledì 20 marzo 2013 anche Michele Ficara Manganelli, Presidente di Assodigitale, su “Info Commerce e Social Commerce, vendere online in modo alternativo – Per non andare a cercare i clienti ma fare in modo che siano loro a cercare voi”. Oggi, oltre ad avere un sito web, occorre agire con una precisa web-marketing strategy e potenziare tutti gli strumenti di informazione e comunicazione digitale. L’info-commerce si rivolge a chi cerca online le informazioni per effettuare i propri acquisti; se si era già rivelato un fattore determinante per le vendite off-line, è diventato uno strumento essenziale per potenziare e rendere davvero efficace l’e-commerce.

http://www.global-marketing-expo.it/